Our Blog

Cari soci e socie, lavoratori e lavoratrici,

Alessandro Augelli

Alessandro Augelli

Presidente della cooperativa Il Calabrone

Cari soci e socie, lavoratori e lavoratrici,
mentre stiamo vivendo questo momento difficile e inedito, ci rendiamo già conto che esso avrà delle conseguenze importanti su tutti noi e quindi sulla nostra organizzazione, sul senso del nostro agire, anche dopo.

Restiamo convinti che il modo migliore per affrontare questa situazione sia di farlo insieme.
In questo senso leggo l’impegno che tutte e tutti, dagli operatori al comitato di Direzione stanno mettendo in atto con responsabilità personale e sociale.

Per gli operatori delle comunità non è un momento semplice ne’ sereno, mi appello alla loro professionalità, umanità e capacità di fare fronte ai momenti difficili: siete presenti nel pensiero di tutti.
Già da diversi giorni invece alcune nostre attività sono sospese o ridotte in osservanza delle disposizioni e per la tutela di tutti, dove possibile lavoriamo a distanza, negli uffici ci turniamo per evitare di esporre ed esporci al contagio.
Altri servizi rimangono aperti proprio per tutelare i fragili.
Mi permetto di ringraziare le persone che stanno tenendo aperti e funzionanti questi importanti presidi rivolti spesso proprio a chi rischia di pagare maggiormente questa emergenza sanitaria.

Colgo l’occasione per ringraziare, penso a nome di tutti, il socio e consigliere Alfredo Scalzini, rientrato al lavoro al Civile per l’emergenza, tu e i tuoi colleghi medici ed infermieri siete un esempio del meglio che questo Paese è in grado di fare.

“Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è politica. Sortirne da soli è avarizia.” Lorenzo Milani

Mi piacerebbe abbracciarvi, torneremo a farlo, ora resistiamo!

Il presidente della Cooperativa
Alessandro Augelli

Tags:

Mostra i commenti (0)

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!