Chi siamo

Il Calabrone è una Cooperativa Sociale nata a Brescia nel 1981 grazie all’iniziativa di un gruppo di persone sensibili ai problemi del disagio e della emarginazione giovanile.

Da sempre ispirata ai principi del movimento cooperativo mondiale, non ha scopo di lucro: lavoriamo ogni giorno per promuovere il bene comune e l’integrazione sociale dei cittadini, con particolare attenzione a chi sta attraversando un periodo di disagio. Molti lavoratori qualificati, numerosi volontari e sostenitori, anche in veste di soci della cooperativa, aiutano Il Calabrone a realizzare la propria mission.

La Cooperativa, per curare nel miglior modo gli interessi dei soci e della collettività, coopera attivamentein tutti i modi possibilicon altri enti cooperativi, imprese sociali e organismi del Terzo Settore su scala locale, nazionale e internazionale e coinvolge le risorse vive della comunità, i volontari, i fruitori dei servizi e gli enti con finalità di solidarietà sociale, attuando in questo modo l’autogestione responsabile d’impresa.

Nello svolgimento dell’attività produttiva la cooperativa impiega principalmente soci lavoratori retribuiti, dando occupazione lavorativa ai soci alle migliori condizioni economiche, sociali e professionali.


Mission

al centro del nostro agire
Poniamo la persona e la sua dignità al centro del nostro agire.

Lavoriamo ogni giorno per aiutare chi è in difficoltà a riscoprire il valore ed il senso della vita e a ricostruire la propria autonomia nella quotidianità.

Accogliamo, ascoltiamo e rispettiamo la persona che attraversa un periodo di disagio e ne riconosciamo e sosteniamo le potenzialità.

Diamo voce agli emarginati, promuoviamo e sosteniamo il benessere tra i giovani, nel rispetto della centralità del singolo.

Occuparci di persone, per noi significa affrontare ogni giorno la questione della dignità e della qualità del nostro vivere.


Storia

siamo qui ma anche altrove

Era il 1981 quando al Villaggio Prealpino, in un prefabbricato di proprietà del Comune di Brescia, arrivò il primo ospite di una comunità appena costituita.

Partiva così l’avventura del Calabrone: all’insegna di fiducia, speranza ed incoscienza, don Piero Verzeletti ed un gruppo di persone sensibili ai problemi del disagio e dell’emarginazione giovanile, realizzando un sogno inseguito da anni, davano vita ad una esperienza rivolta a persone tossicodipendenti attraverso l’accoglienza in comunità.

I fondatori della cooperativa intendevano offrire un supporto ai giovani in difficoltà, perché potessero rendersi capaci di rapportarsi positivamente a sé ed agli altri, capaci di fare scelte consapevoli ed autonome.

Questa aspirazione è stata tradotta nel nome e nel motto adottati dalla cooperativa: “secondo i più eminenti scienziati il calabrone non può volare perché il peso del suo corpo è sproporzionato alla portata delle sue ali. Ma il calabrone non lo sa e vola”.

Ciò che da allora ha orientato l’impegno e le scelte della cooperativa è stata l’attenzione alla persona ed all’accoglienza dei suoi bisogni, delle sue possibilità e delle sue povertà.

Oggi

Il Calabrone:
è certificata UNI EN ISO 9001 settore EA 38F dal 2004;
• è accreditata dalla Regione Lombardia come Ente ausiliario per il trattamento delle tossicodipendenze dal 1984;
gestisce due Comunità residenziali terapeutico riabilitative dal 1981;
gestisce progetti e servizi rivolti alla riduzione del danno e all’emarginazione grave dal 1994;
gestisce progetti di prevenzione finanziati dal Fondo Nazionale Lotta alla Droga dal 1998;
gestisce spazi giovani e numerosi progetti sulla cittadinanza attiva dal 2002;
gestisce l’appartamento Casa Bukra per l’accoglienza di MSNA dal 2012;
gestisce il centro specialistico per l’adolescente e la famiglia La Fenice dal 2013;
è socio fondatore del Consorzio Gli Acrobati che gestisce uno SMI in provincia di Brescia;
è socio fondatore della cooperativa Cerro Torre;
è socio fondatore del consorzio Infrastrutture sociali;
aderisce a: CNCA, CEAL, Confcooperative – Federsolidarietà;
aderisce al consorzio ISB e al consorzio Laghi.

Il consiglio di amministrazione

Il CDA eletto a maggio 2018 resterà in carica fino al 2021 ed è composto da: Alessandro Augelli, Massimo Ruggeri, Piero Zanelli, Romina Rasa, Alfredo Scalzini, Manuele Pedretti, Ruggero Ducoli, Cati Bertoni e Daniele Oliosi. Sono stati eletti Alessandro Augelli come Presidente e Massimo Ruggeri come VicePresidente.


L'organigramma nominativo 2018

Angelo Mattei è stato nominato Coordinatore Generale.

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!