Our Blog

Dipingere la propria aula per imparare meglio

L’IC NORD 2 si è dotato di due nuove aule informatiche rispettivamente presso le sedi Pirandello e Virgilio. L’iniziativa ha unito l’impegno della scuola attraverso un PON per l’acquisto delle attrezzature e l’apporto dei progetti BSACTIVE2 e SIDECAR per la tinteggiatura “partecipata” delle aule.
Le attività si sono sviluppate grazie alla collaborazione di Associazione Famiglie Efficaci promotrice con CDQ Prealpino-Stocchetta del progetto BXActive2 sostenuto da Fondazione ASMAtuttotondo Associazione Famiglie Prealpino e Associazione Genitori Scuole Mompiano come soggetti attivi, Comune di Brescia che ha supportato le attività mettendo a disposizione attrezzature, materiali, interventi di tinteggiatura e titolare del progetto Sidecar per le attività educative.

La cooperativa Il Calabrone  è il soggetto attuatore dei progetti.

Ripensare la scuola, oggi, significa anche qualificare gli ambienti di apprendimento, innovare gli spazi e le strumentazioni a disposizione.

Lo sanno bene le persone che hanno partecipato al progetto di riqualificazione delle aule informatiche, la Dirigente Scolastica, gli insegnanti, le associazioni e i genitori, gli educatori e i ragazzi delle classi seconde delle scuole Virgilio e Pirandello.

Le aule avevano bisogno di un intervento di manutenzione, aggiornamento e loro ne hanno approfittato per avviare un progetto partecipato di ridefinizione degli spazi attraverso l’uso degli arredi (pannelli mobili, tavoli combinabili, scaffali e sedute movibili) e la tinteggiatura.

Finalità rispetto agli spazi: creare microambienti di apprendimento  in grado di favorire l’individualizzazione, il lavoro di gruppo, la condivisione; permettere agli allievi di confrontarsi in esperienze immersive, percorsi o contenuti digitali in contesti individualizzati, di coppia, in piccolo gruppo, grande gruppo. I nuovi  spazi sono orientati ad un utilizzo molteplice e in grado di gestire concentrazione e estensione, sviluppando in tal modo le proprietà che invitano alla appropriazione  e a forme di manipolazione attiva.

Finalità rispetto alle persone: vivere un’esperienza partecipata e attiva di sistemazione e innovazione degli spazi scolastici con un ampio di coinvolgimento di adulti di riferimento e studenti.

E i ragazzi delle classi hanno aderito con entusiasmo alla proposta di “disegnare” la propria aula: grazie ad un percorso partecipativo, condiviso con insegnanti e genitori e guidato dagli educatori, sono stati pensati e valutati i disegni e le grafiche da implementare sui muri.

Disegni a caso? No di certo! L’operazione è stata preceduta da un lavoro di gruppo per la realizzazione delle bozze da parte dei ragazzi, accompagnati dagli insegnanti  di educazione artistica, e dalla successiva condivisione ed approvazione dell’oggetto finale da parte degli studenti e della scuola; infine, si è passati alla realizzazione della riqualificazione con l’intervento dei ragazzi e di alcuni genitori che si sono resi disponibili, accompagnati da un educatore ed esperto tecnico.

Nelle nuove aule il pc diventa amico dello studioGiornale di Brescia 21 aprile 2018, articolo di Chiara Daffini

Rappresentanti delle diverse realtà che hanno partecipato e contribuito alla realizzazione del progetto appongono gli adesivi sulla porta d’ingresso dell’aula informatica, come simbolo del processo partecipato che ha portato a questo bel risultato!

Tags: , , , ,

Mostra i commenti (0)

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!