Our Blog

I vicini della Casa di Tre Bottoni

Quella di Tre Bottoni è una casa a tutti gli effetti, immersa in un contesto di comunità, con relazioni interpersonali e dinamiche di vicinato. Il contesto primario in cui si inserisce la Casa è l’oratorio di Torricella, ambiente nel quale gli inquilini hanno iniziato fin da subito a tessere relazioni e a instaurare rapporti. 


Spesso, si inizia con atti di generosità: da quando i volontari dell’oratorio hanno sistemato la Casa, le possibilità di collaborazione reciproca sono diventate concrete. Un inquilino arrivato recentemente a casa Tre Bottoni ha espresso il forte desiderio di potersi occupare dell’orto dell’oratorio, lasciato un po’ a se stesso, il volontario del bar dell’oratorio ha aggiustato il bagno della Casa e, quando nell’oratorio ci sono manifestazioni ed eventi, spesso si chiede agli inquilini di dare una mano nell’organizzazione.


Anche il quartiere è palcoscenico di momenti di relazione e di partecipazione alla vita della comunità. Il Consiglio di Quartiere ha accolto di buon grado la Casa di Tre Bottoni, ha invitato gli inquilini alla cena del quartiere e ha parlato del Servizio sul suo notiziario. Caritas, una volta a settimana, portava qui alcuni pasti che ritirava dalle scuole della zona. L’associazione Insieme per la Terza Età ha coinvolto gli inquilini nell’organizzazione dell’anguriata di quartiere. 

Sono proprio questi primi contatti a dare coraggio agli inquilini che, spinti dalle possibilità offerte dalla rete di vicinato, ricercano nuove opportunità di relazione. 

potrebbe interessarti anche...

La Casa di Tre Bottoni vista da Agnese e Stefania

La Casa di Tre Bottoni vista da Agnese e Stefania

23 Aprile 2020

Il progetto della Casa di Tre Bottoni ha visto coinvolte sin da subito le due operatrici, Agnese e Stefania, quando ancora era in cantiere, quando la casa non aveva ancora un nome e un carattere. Hanno iniziato a costruire la casa dalle fondamenta, collaborando alla scrittura del progetto ma anche immaginando a come sarebbe diventata...Leggi anche

Riprendere il filo

Riprendere il filo

27 Febbraio 2020

Venerdì 7 febbraio, per festeggiare il primo compleanno di Casa di Tre Bottoni, è andato in scena lo spettacolo “Riprendere il filo”. Il primo di tre appuntamenti in programma quest’anno per affrontare il tema dell’accoglienza e coinvolgere la cittadinanza sul progetto.Leggi anche

scopri di più sul progetto
Tags:

Mostra i commenti (0)

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!