Our Blog

La passione che ci unisce

Il Consultorio Familiare nasce 45 anni fa e nel 2006 è stato accreditato dalla Regione Lombardia, accreditamento che ha sancito il riconoscimento formale di quella funzione di servizio pubblico che il consultorio aveva sempre svolto anche quando si reggeva unicamente sul volontariato.

Oggi siamo ad un punto di svolta: abbiamo scelto il Calabrone perché nel suo lavoro abbiamo trovato la nostra stessa passione verso il mondo della fragilità, la stessa sensibilità nell’affrontare temi sociali di grande impatto.


La passione nell’aiutare donne, uomini e famiglie a trovare soluzioni a problemi complessi, guardando ad un’umanità spesso proveniente dai mondi più fragili, ascoltando persone spaesate che fanno fatica a trovare riferimenti, è ciò che ha caratterizzato questo lungo percorso irto di difficoltà, cambiamenti e importanti sfide e questo luogo di frontiera e di ascolto in cui si è sempre cercato di coniugare salute e benessere.

Il Consultorio Familiare, soprattutto in questi ultimi anni, sta affrontando temi innovativi, indicatori del cambiamento sociale in cui siamo immersi, che mutano il volto delle nostre città e la nostra stessa vita. Per questo è impegnato non solo ad accogliere la diversità – positiva e critica – dell’utenza straniera, ma anche ad approfondire e intervenire sul significato di alcuni mutamenti: i nuovi modelli di coppie e famiglie, l’invecchiamento e le transizioni dell’età adulta, la violenza nelle coppie e nelle famiglie, l’intervento su bambini/e “senza infanzia” e sui mondi diversi delle/gli adolescenti stranieri di seconda generazione.

Questa nuova avventura significa aprirsi a nuovi orizzonti e trovare alleanze con chi da molti anni si muove su un terreno simile per lavorare in rete. È una scommessa, del Consultorio e del Calabrone, per potenziare un lavoro che esige sempre più risorse e capacità gestionali, è una sfida per dare sempre più strumenti a chi è spaesato e deve affrontare un futuro che è abitato dall’incertezza.

Tutta l’operazione è stata condotta e approvata dal direttivo dell’Associazione Consultorio Familiare, composto da Rosa Angela Comini (Presidente), Alessandra Canculli, Stefania Castagna, Diana Patanè, Piero Puzzi (Consiglieri). Anche l’Assemblea dei soci ha votato all’unanimità parere favorevole all’operazione.

Contributo di Rosa Angela Comini, Presidente del Consultorio Familiare Onlus dal 2014

Ultime notizie dal consultorio

Consultorio Familiare: il servizio

Consultorio Familiare: il servizio

4 Novembre 2019

Lo scopo principale del Consultorio Familiare è offrire, in un'ottica di prevenzione, prestazioni diversificate: socioeducative, psicologiche e ostetrico-ginecologiche, con l'intento che ciascuno, e in particolare chi si trova in situazioni di fragilità, possa disporre di strumenti per affrontare in modo libero e consapevole i passaggi importanti della propria vita.Leggi

La passione che ci unisce

La passione che ci unisce

4 Novembre 2019

Oggi siamo ad un punto di svolta: abbiamo scelto il Calabrone perché nel suo lavoro abbiamo trovato la nostra stessa passione verso il mondo della fragilità, la stessa sensibilità nell’affrontare temi sociali di grande impatto.Leggi

Un percorso comune di due pezzi di storia

Un percorso comune di due pezzi di storia

4 Novembre 2019

L’avvenuta acquisizione del Consultorio di Via Volturno da parte della Cooperativa Il Calabrone è l’avvio ufficiale di un percorso comune di due pezzi di storia, di presente e di futuro di due servizi attenti alle persone di questa città. Il lavoro di questi mesi unito a una grande attenzione e celerità da parte delle istituzioni ATS e Comune di Brescia, che ringraziamo, ci hanno portato qui.Leggi

Scopri di più sul consultorio familiare
Tags:

Mostra i commenti (0)

Questo è un sito unico che richiederà un browser più moderno per lavorare! Please upgrade today!